• Piattaforma per mobili di lusso personalizzati
    Pro e contro: che pavimento scegliere per il bagno?

    Pro e contro: che pavimento scegliere per il bagno?


    È ora di scegliere un'opzione per il pavimento del bagno? Significa che è il momento di guardare i pro e contro di tutte le opzioni più popolari!

    Se avete mai arredato un bagno, sapete che scegliere il materiale per la pavimentazione è una delle scelte più difficili da fare. Perché? Beh, di solito i pavimenti del bagno hanno una vita abbastanza difficile, soprattutto a causa dell'acqua. L'acqua finisce ogni giorno sul pavimento del bagno, per non parlare poi della quantità di vapore! Inoltre, a meno che non vi piaccia compiere un restyling del bagno ogni pochi anni, normalmente sarebbe auspicabile che il pavimento durasse a lungo. "Per sempre" potrebbe essere un po’ irrealistico, ma sicuramente non dovremmo puntare verso il basso. Ma come scegliere una pavimentazione piuttosto che un’altra? Come possiamo dire quale sia la migliore? Bene, prima di tutto, cerchiamo di essere chiari su una cosa: alcuni materiali per la pavimentazione potrebbero essere migliori di altri, ma, detto questo, tutto dipende anche da quali sono le vostre preferenze estetiche, quanto spesso utilizzate questo specifico bagno e così via. Esploriamo i pro e i contro di tutti i materiali principali.


    pros-and-cons-bathroom-eurooo


    Ceracasa crea dei bagni minimal e sempre di classe


    Cemento


    Il cemento è sicuramente una scelta i cui pro sono più numerosi degli svantaggi. Da un punto di vista estetico, il cemento potrebbe non essere la scelta migliore se si preferisce un aspetto rétro; tuttavia, se amate gli stili urban e industrial-chic, questo dovrebbe sicuramente essere un vostro punto di riferimento. Il principale pro del calcestruzzo è che è un materiale resistente, ed è infatti noto per la sua resistenza e durata. È completamente resistente all'acqua ed estremamente difficile da graffiare, macchiare e danneggiare in altro modo. Tuttavia, se in qualche modo viene danneggiato, la soluzione è piuttosto costosa: poiché il cemento viene versato sul pavimento, non ci sono in generale lastre o piastrelle, il che significa che è necessario cambiare l'intero pavimento. Tuttavia, se il danno non è troppo grave, potete semplicemente versare un altro strato di cemento su quello preesistente; potete persino scegliere un materiale completamente diverso! Inoltre, il design monomateriale rende il cemento una scelta perfettamente eco-compatibile, il che è sicuramente una caratteristica positiva, dato lo stato attuale delle cose sul nostro pianeta.


    pros-and-cons-concrete-eurooo


    Non siete convinti? Fioranese crea anche delle piastrelle in ceramica che imitano il cemento!


    Ceramica


    Le piastrelle di ceramica sono probabilmente la scelta più classica, per quanto riguarda i pavimenti del bagno. È vero, in generale le piastrelle di ceramica non sono economiche, ma compensano il loro prezzo in molti modi. Ad esempio, sono durevoli ed è praticamente impossibile macchiarle permanentemente. E non finisce qui: grazie della loro durata, le piastrelle in ceramica dureranno fino a quando (e se) deciderete di rimettere la vostra casa sul mercato: il suo valore di rivendita ne risulterà migliorato. Il problema principale delle piastrelle di ceramica è la malta tra le fughe delle piastrelle: a differenza delle piastrelle stesse, la malta si macchia facilmente, motivo per cui deve essere pulita spesso.


    pros-and-cons-ceramic-eurooo


    Un classico pavimento in ceramica di Atlas Concorde


    Porcellana


    Le piastrelle di porcellana fanno ancora parte della famiglia delle piastrelle in ceramica, ma con alcune differenze chiave. La ceramica assorbe pochissima acqua, ma la porcellana ne assorbe ancora meno! Perché delle piastrelle possano essere certificate come di porcellana, è necessario che assorbano meno dello 0,5% di acqua. Questo è sicuramente un aspetto positivo di questo materiale; tuttavia, un aspetto negativo è che, proprio per questo motivo, le piastrelle di porcellana tendono a diventare scivolosissime. Detto questo, dovete solo stare attenti quando sapete di aver fatto finire dell’acqua sul pavimento. Un altro pro ancora è che, al contrario di quello che si potrebbe pensare, la porcellana è piuttosto economica come materiale per pavimenti: se a un certo punto ve ne stancate, o se avete bisogno di sostituire alcune piastrelle, non sarà troppo oneroso. Infine, le piastrelle in gres porcellanato sono perfette se volete che il vostro bagno abbia un aspetto elegante ma contemporaneo.


    pros-and-cons-porcelain-eurooo


    Tutto dovrebbe essere di porcellana, secondo Old Sax


    Legno massiccio


    Il legno massiccio è certamente un materiale bello e caldo. Tuttavia, il numero di svantaggi è piuttosto scoraggiante, dobbiamo ammetterlo. Potete già immaginare questi aspetti negativi, giusto? Il legno assorbe acqua, punto. Tende a espandersi e contrarsi a contatto con umidità elevata, il che porta a crepe, rigonfiamenti, e così via. Questo significa che non potete scegliere questo materiale? Beh, potete, ma vi consigliamo di utilizzarlo in un bagno per gli ospiti, piuttosto che in uno dove fate la doccia o il bagno ogni giorno.


    pros-and-cons-solid-hardwood-eurooo


    Non vi piace Glass 1989? Impossibile!


    Legno multistrato


    Se vi sentite ancora attratti dal calore naturale del legno, allora il legno multistrato è una soluzione più valida del legno massiccio. Perché? La sua base è realizzata in compensato resistente, mentre un sottile strato di vero legno o bambù lo copre, per dargli quel tocco unico e naturale. Tuttavia, stiamo ancora parlando di legno, quindi non è comunque la scelta ideale per una stanza con alti livelli di umidità quotidiani.


    pros-and-cons-engineered-eurooo


    Date un'occhiata al brand spagnolo INVE!


    Resina


    La resina è simile al cemento, in un certo senso: entrambi vengono versati da liquidi, il che significa che la superficie del pavimento risultante sarà liscia, uniforme e assolutamente senza fughe: nessuna malta da pulire e nessun punto debole che lascerà entrare l'acqua. Inoltre, proprio come con il cemento, potete semplicemente versare un nuovo strato sopra quello vecchio. Poiché la resina non assorbe acqua o liquidi in generale, è facilissima da pulire ed è estremamente resistente, motivo per cui, alla fine, è uno dei materiali per pavimenti del bagno più vantaggiosi che si possano scegliere.


    pros-and-cons-resin-eurooo


    Un pavimento in resina di ErreLAB


    Gomma


    La popolarità della gomma come materiale per pavimenti per il bagno è aumentata costantemente negli ultimi anni. Ha parecchi pro. Ad esempio, se scegliete delle piastrelle in gomma, potete giocare con motivi e colori diversi. D'altra parte, se si sceglie la soluzione più popolare e facile, ovvero un foglio di gomma che viene srotolato sul pavimento, vi assicurerete che non ci siano cuciture per l'acqua da spazzare. Inoltre, i pavimenti in gomma sono relativamente economici, molto resistenti e anche ecologici! Lo svantaggio principale è il loro aspetto: molte persone si lamentano che, a meno che non si scelga la finitura giusta, indipendentemente dal loro colore, avranno un’aria spenta e monotona.

    pros-and-cons-rubber-eurooo

    Un pavimento in gomma di Nora non avrà mai un'aria noiosa


    Sughero


    Gli estimatori del sughero elogiano questo materiale per via della sua morbidezza a contatto con i piedi nudi. Morbido lo è davvero, in effetti, ma è necessario ricordare che il pavimento in sughero deve essere ricoperto con un sigillante resistente all'acqua. Senza il sigillante, il pavimento in sughero si danneggerà in men che non si dica. E dovete comunque stare attenti, perché alti livelli di umidità non gli faranno comunque bene. È anche facile che si graffi e si ammacchi, quindi considerate bene questi aspetti negativi prima di fare la vostra scelta.


    pros-and-cons-cork-eurooo


    Soluzioni in sughero, di GENCORK


    Marmo


    Il marmo è una scelta stupenda, e lo adoriamo. È sorprendente sia per il suo aspetto elegante, sia per tutti i colori naturali che potete scegliere. Tuttavia, dovreste tenere a mente che, per quanto splendido sia il marmo, è una pietra porosa, il che significa che assorbirà l'acqua.


    pros-and-cons-marble-eurooo


    Un classico di Fanal


    Graniglia di marmo


    I lati negativi sono simili ai lati negativi del marmo: questo tipo di materiale assorbirà l'acqua. Tuttavia, è l'ideale se volete che il pavimento del bagno abbia un aspetto grafico ed elegante, o desiderate che sia arricchito da decorazioni. Potete anche optare per un aspetto più naturale: il principale vantaggio della graniglia di marmo, è che vi lascia liberi di fare quello che preferite!


    pros-and-cons-marble-grit-eurooo


    MIPA vi può mostrate quanto si può essere creativi con la graniglia di marmo!