• Piattaforma per mobili di lusso personalizzati
    Gli anni '80 tornano nell’interior design

    Gli anni '80 tornano nell’interior design


    Ripassiamo insieme otto tendenze degli anni '80 che daranno una scossa alla vostra casa.

    È dal 2010 che stiamo assistendo a un curios processo: la moda e l’interior design sembrano ormai da alcuni anni basarsi principalmente sulla rielaborazione creativa di tendenze del passato. Pensate all’abbigliamento: nell’armadio in questo momento avrete con ogni probabilità una giacca in jeans stile anni ‘80, un paio di camicie in flanella stile anni ‘90, di quelle che erano diventate popolarissime con l’esplosione del grunge, per non parlare di accessori hippie-chic! Considerate la quantità di eventi internazionali, come il festival musicale di Coachella, che in realtà non sono altro che una versione riadattata e rimodernata dei festival hippie di un tempo -- dotata di bagni e yurte extra-lusso. Dato questo continuo scavare nel passato per riportare alla galla preziosi spunti di stile dimenticati, abbiamo deciso di dare un’occhiata a delle tendenze ispirate agli anni ‘80 ma con un tono contemporaneo: incorporatele nel vostro arredamento d’interni e ogni giorno sarà come vivere in un video di Madonna.


    Colori neon


    Gli anni ‘80 sono stati un decennio dominato dai colori neon: colori elettrici come lime, menta, limone, ciclamino, iniziarono ad apparire sugli ombretti, sulle montature degli occhiali da sole, sugli elastici per capelli e sui braccialetti; fondamentalmente ovunque. Sono considerati un tale elemento distintivo di quegli anni, che a ogni party a tema anni ’80 potete star certi che tutti avranno almeno un accessorio in quei colori. Ora, non vi suggeriremmo mai di decorare tutta la vostra casa con queste tonalità accese, tuttavia: scegliete un unico oggetto d’arredo dai colori neon e non solo vi ravviverà qualsiasi stanza, ma vi catapulterà subito indietro agli anni ‘80. Un consiglio? Non prendetevi sul serio! Colori come blu elettrico, fucsia, giallo, non si possono prendere troppo sul serio. Noi amiamo con tutto il cuore questo divano: è un mix di colori e tessuti (seta, velluto e cotone), uniti da un’eccentrica struttura ispirata al diciottesimo secolo francese.

    80s-trends-sofa-eurooo

    Date un'occhiata alle altre colorate creazioni di Squint Limited


    “American gigolò”


    Se conoscete il film “American gigolò”, probabilmente ricordate che l’interior design dei vari ambienti è asciutto, lineare, sicuro di sé, caratterizzato da colori neutri e / o freddi. Se c’è qualcosa che amiamo degli anni ‘80, è quanto fossero sfaccettati: da un lato, ambienti in stile country, dall’altro, una grandissima diffusione di questo stile yuppie lussuoso e vagamente pretenzioso. Lo confessiamo, in tutta onestà noi preferiamo altri generi di home décor, più vivaci e stravaganti, ma in ogni caso, se volete che la vostra casa trasmetta un’energia decisa e mascolina, lo stile “American gigolò” è quello che fa per voi. Le regole? Non arredate la vostra casa con nulla che non sia strettamente necessario; giocate coi contrasti tra superfici lucide e opache, e infine: evitate maniglie su armadi e cassetti, poiché rovinerebbero una linea altrimenti perfettamente pulita.


    80s-trends-cabinet-eurooo


    Esplorate tutti i mobili di classe Bellavista Collection


    Per completare questo stile deciso e sicuro di sé, dovreste procurarvi delle luci forti e decise. Come ormai saprete, noi consigliamo sempre delle lampade dalla luce calda, ma in questo caso invece vi incoraggiamo a illuminare le vostre stanze con lampade dalla forte luce bianca.


    80s-trends-lamps-eurooo


    Vorreste vedere altre luci minimal di Ai Lati Lights? Cliccate qui!


    Lampade verticali


    Ormai siamo abituati a ogni tipo di lampade da pavimento: decostruite, gigantesche, incurvate su se stesse… Una delle bizzarrie degli anni ‘80, invece, è che, pur essendo un’epoca di eccessi e arroganza yuppie, le lampade da pavimento sono al contrario sempre rimaste molto lineari: un lungo stelo verticale coronato da un piatto cono rovesciato. Il bello di questo modello di lampada la sua universalità, la quale la rende perfetta per la decorazione di quasi tutte le stanze di una casa. Un consiglio? Se volete ottenere un effetto classico ed elegante, optate per uno stelo in ottone.


    80s-lamps-floor-lamp-eurooo


    Scoprite di più sulle lampade dal design raffinato di Jean Perzel


    Chintz


    Il contrasto tra lo stile “American gigolò” e la passione degli anni ‘80 per il chintz è una delle ragioni per cui abbiamo accennato a questo decennio come a un’epoca di contrasti. Il chintz è un tessuto caratterizzato da motivi floreali su uno sfondo chiaro, e in realtà, è in circolazione da secoli, letteralmente: almeno dal diciassettesimo secolo. Gli arredatori d’interni lo hanno poi riscoperto negli anni ‘80: tutto a un tratto, le case sono state invase da poltrone, divani e pouf in chintz. Peraltro, è comprensibile che invece al giorno d’oggi molte persone storcano un po’ il naso di fronte a questo tessuto: molte di loro erano molto giovani all’epoca, per cui per loro è istintivo collegare il chintz alle case delle persone anziane, a vecchie idee e mentalità sorpassate. Tuttavia, in questi anni il chintz si è evoluto! I designers hanno iniziato a creare dei motivi floreali molto più vivaci e accesi di un tempo, alternandoli spesso ad altri motivi optical oppure geometrici, il tutto per ottenere un look contemporaneo e rinnovato.


    80s-trends-chintz-eurooo


    Le stravaganze di Roche Bobois vi piacciono? Potete vederle tutte qui!


    Animalier


    Gli anni ‘80 sono stati un grande decennio per la moda animalier: tutti se ne andavano in giro con vestiti e cappotti zebrati o tigrati. In generale, si è trattato di un ottimo decennio per tutti i tessuti di origine animale, come le pellicce. E vi ricordate quanto popolare era diventata la pelle nera, grazie all’uso smodato che ne facevano band come i Guns N’ Roses? Per non parlare poi di pelle di pitone e coccodrillo. Se volete celebrare questo caratteristico amore per l’animalier nonché per pelli e pellicce, ecco qualcosa che è sicuramente unico. I tappeti in pelle di mucca a cui siamo abituati sono bianchi e marroni o rossicci, dal taglio vivo, mentre questo è radicalmente diverso. Non solo è quadrato e dai toni freddi e sfumature chiaro-scure, ma è stato trattato per assomigliare a pelle di pitone o alligatore: siamo certi che questo tappeto manderà in confusione tutti i vostri amici! Chiunque ami gli anni ‘80 apprezzerà di sicuro l’anima kitsch di questo originale oggetto d’arredo.


    80s-trends-rug-eurooo


    Se siete dei fan delle creazioni in pelle di mucca, Tergus è il brand che fa per voi


    Look da precisini


    Ecco un’altra contraddizione: il look da precisini è un altro trend che all’epoca andava alla grande, soprattutto per la zona notte. Pensate a quei pigiami che si vedono in film come “Harry, ti presento Sally…”: a righe verticali, pensati per riprodurre una versione notturna elegante e vagamente posh dei completi da giorno. Non sappiamo se questo trend si sia diffuso prima dalla moda e poi al fashion design o viceversa; ciò che sappiamo, invece è che è finito per essere stato condiviso da entrambi i settori. Quello che ci piace di questo stile nella zona notte è il fatto che infonde un senso di comodità e tranquillità, per cui perché non riadottarlo, tre decenni dopo? Vero, chiunque metterà piede nella vostra stanza sarà pronto a scommettere che da giovani siate state degli studenti forse fin troppo diligenti, ma del resto: “Intelligente è il nuovo sexy”.


    80s-trends-bed-eurooo


    Cattelan Italia è questo e molto altro: guardate qui!


    Vasche da bagno monumentali


    Se dite “vasche da bagno anni ‘80”, la prima immagine che ci salta in mente è quella della gigantesca vasca incassata nel bagno di Al Pacino in “Scarface”. Grazie al boom economico, tutti quegli yuppie -- un tempo hippie -- adottarono uno stile di vita sfrenatamente lussuoso, il che si rifletteva in ogni ambiente della casa. Tornando alle vasche da bagno, non crucciatevi: un lusso di eccessi è possibile anche nel 2018! Se volete riprodurre lo stile di “Scarface”, questa vasca è ciò che state cercando: non è incassata, ma rimane rotonda e sfarzosa, circondata da un’esclusiva ed elaborata recinzione decorativa.


    80s-trends-round-bathtub-eurooo


    Scoprite tutte le lussuose vasche di Visionnaire!


    Se invece preferite sentirvi in una spa quando fate il bagno, potete cercare una vasca grande e squadrata che combini il lusso con stile e comfort.


    80s-trends-bathtub-eurooo


    Se adorate fare il bagno, siamo certi che adorerete le vasche di Albatros


    Arte astratta


    I colori neon non sono l’unica forma di decorazione che era popolare negli anni ‘80: anche l’arte astratta lo era! Infatti, qualsiasi cosa fosse vivace e brillante era considerata altamente decorativa. Suggeriamo comunque di mantenere la stravaganza sotto controllo: c’è un limite a quanto si possa essere sconsiderati arredando la propria casa. Un consiglio? Mantenete le vostre stanze equilibrate selezionando non più di un’opera di arte astratta per stanza.


    80s-trends-art-eurooo


    Vi andrebbe di calarvi nelle fantasie di Cadr'Aven? Cliccate qui!